La Dea di Rapino

Nella collezione del Museo Archeologico della Civitella di Chieti, incentrata sulla storia antica del chietino, spicca una piccola statua, cosiddetta “Dea di Rapino” (III sec. a.C.), di fondamentale importanza per conoscere la storia delle prime popolazioni italiche, in questo caso i Marrucini, che abitavano i luoghi a ridosso della Majella e delle sue vallate. Questo…

Lanciano da scoprire

Se vieni con me per un sentiero che tu hai passato cento volte, il sentiero ti sembra nuovo (1) In questo articolo faremo un viaggio nella bella Lanciano, la città delle fiere e delle “Feste di Settembre”, la città del compositore Fedele Fenaroli e della prestigiosa casa editrice Carabba, fondata nel 1878 da Rocco Carabba,…

Il Raffaello rubato

– For the English version, please refer to the end of this page – “Tanto ardo, che ne mar ne fiumi spegner potrian quel foco; ma non mi spiace, perché il mio ardor tanto di ben mi fece, che ardendo ogni ora più d’arder me consumi.” Raffaello (1) Gli aquilani conoscono bene la storia del…

Barocco abruzzese, Alanno e Pietranico.

Foto copertina: Oratorio Santa Maria delle Grazie, dettaglio – Alanno – foto Leo De Rocco Alanno e Pietranico, due paesi tra le colline preappenniniche del pescarese, luoghi tranquilli e immersi nel verde, circondati da distese di vigneti e uliveti che si perdono tra le boscose valli a ridosso della Majella e del Gran Sasso. Questa…

Pacentro, la Corsa degli Zingari.

– For the English version, please refer to the end of this page – Laudamus veteres, sed nostri utemur annis. (Elogiamo i tempi antichi, ma sappiamoci muovere nei nostri) Ovidio In Abruzzo le bellezze naturali vivono in simbiosi con la storia e le tradizioni popolari. Pacentro è un suggestivo paese posizionato ai piedi del Monte…

I gioielli del Velino: Santa Maria in Valle Porclaneta a Rosciolo dei Marsi e San Pietro in Alba Fucens.

“INGENII CERTUS VARII MULTIQUE ROBERTUS HIC LEVIGARUM NICODEMUS ATQUE DOLARM…ANNUS MILLENUS VENTENUS QUINQUIE DENUS CUM FUIT HOC FACTUM FLUXIT…VI MENSE OCTOBER” (1) Traduzione: Roberto, dotato di grande e versatile ingegno e Nicodemo, abbozzarono e rifinirono questo lavoro nell’anno mille centocinquanta. Quando questa opera fu compiuta correva il sei ottobre. Girando in lungo e in largo…

Miglianico, d’Annunzio, Michetti e San Pantaleone.

– For the English version, please refer to the end of this page – Allora le campane finalmente squillarono. Come i bronzi stavano a poca altezza, il fremito cupo del rintocco sfiorò tutte le teste; e una specie di ululato continuo si propagava nell′aria, tra un colpo e l′altro. ‟San Pantaleone ! San Pantaleone !…

Saturnino Gatti, il Rinascimento abruzzese.

– For the English version, please refer to the end of this page – Abbiamo già conosciuto Saturnino Gatti in occasione dell’articolo dedicato alle statue lignee policrome di San Sebastiano. Oggi sto andando a scoprire una piccola chiesa nascosta tra le montagne vicino L’Aquila, il luogo si chiama Villagrande di Tornimparte, qui sul finire del…

A casa di Gabriele D’Annunzio, senza dimenticare Flaiano.

Nella Pescara di oggi, rutilante di aggressività moderna, via Manthonè è una bacheca, uno scrigno scheggiato, uno stipo che custodisce l’aroma quasi affatto smarrito di una città che certo conobbe pigre e borghesi dolcezze. Giorgio Manganelli, 1987 (1) Casa Museo Gabriele D’Annunzio Pescara – foto Leo De Rocco 12 marzo, oggi è l’anniversario della nascita…