La Dea di Rapino

Nella collezione del Museo Archeologico della Civitella di Chieti, incentrata sulla storia antica del chietino, spicca una piccola statua chiamata “Dea di Rapino” risalente al III sec. a.C., di fondamentale importanza per conoscere la storia delle prime popolazioni italiche, in questo caso i Marrucini, che abitavano i luoghi a ridosso della Majella e delle sue…

Lanciano da scoprire

Se vieni con me per un sentiero che tu hai passato cento volte, il sentiero ti sembra nuovo (1) Lanciano, la città delle fiere e delle Feste di Settembre, del compositore Fedele Fenaroli e della Casa Editrice Carabba, fondata nel 1878 da Rocco Carabba che appena ventiduenne comprò una macchina stamperia manuale e diede vita…

Il gioiello del Velino

“INGENII CERTUS VARII MULTIQUE ROBERTUS HIC LEVIGARUM NICODEMUS ATQUE DOLARM…ANNUS MILLENUS VENTENUS QUINQUIE DENUS CUM FUIT HOC FACTUM FLUXIT…VI MENSE OCTOBER” (1) Traduzione: Roberto, dotato di grande e versatile ingegno e Nicodemo, abbozzarono e rifinirono questo lavoro nell’anno mille centocinquanta. Quando questa opera fu compiuta correva il sei ottobre. Girando in lungo e in largo…

Saturnino Gatti, il Rinascimento abruzzese.

– For the English version, please refer to the end of this page – Abbiamo già conosciuto Saturnino Gatti come scultore in occasione dell’articolo dedicato alle statue lignee abruzzesi di San Sebastiano (“I San Sebastiano abruzzesi” in questo blog), oggi visiteremo una piccola chiesa nascosta tra le montagne vicino L’Aquila, il luogo si chiama Villagrande…